Il Coronavirus ha colpito gran parte dei settori commerciali per i quali il governo sta prevedendo degli interventi mirati in base alle specifiche necessità dei diversi comparti.

In particolare, le restrizioni imposte per favorire il distanziamento sociale ed evitare il diffondersi del contagio hanno reso necessari alcuni interventi normativi per fornire agevolazioni e proroghe agli automobilisti.

Banalmente, il pagamento del bollo auto piuttosto che la revisione obbligatoria.

Per questo motivo, il decreto Cura Italia prevede alcune norme dedicate proprio agli automobilisti, che è importante conoscere.

Approfondiamo insieme.

Proroga della validità del permesso provvisorio di guida e del foglio rosa

Gli automobilisti in possesso del permesso provvisorio di guida – erogato in caso di furto, smarrimento o distruzione della patente – ed i futuri patentati in possesso del foglio rosa, sono stati interessati da uno dei primi decreti firmati dal Ministero dei Trasporti, lo scorso 11 marzo.

Infatti, secondo quanto previsto dal provvedimento, la validità del foglio rosa con scadenza tra tra l’1 febbraio e il 30 aprile viene prorogata al 30 giugno 2020, “senza oneri per l’utente, nel caso in cui la commissione medica locale, nel giorno fissato per l’accertamento sanitario ai sensi dell’art. 119 del codice del codice della strada, non abbia potuto riunirsi.”

Stessa sorte anche per i permessi provvisori di guida.

Proroga per effettuare gli esami di guida

Il decreto Cura Italia ha sancito la sospensione degli esami di guida presso gli Uffici della Motorizzazione civile – quindi anche presso le varie Scuole Guida presenti sul territorio nazionale.

Di conseguenza, il Ministero dei Trasporti ha previsto una proroga, evitando che le domande già effettuate prima del lockdown perdessero validità.

La proroga prevede che gli esami di teoria potranno svolgersi oltre il normale termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta, entro il 30 giugno 2020, con regolare prenotazione presso l’Ufficio Motorizzazione civile.

Proroga scadenza della patente di guida

Con la chiusura degli uffici della Motorizzazione Civile e degli intermediari, è impossibile al momento effettuare il rinnovo della patente in caso di scadenza.

Pertanto, il Ministero ha previsto una proroga, in ottemperanza della quale la validità delle patenti di guida italiane scadute in data successiva al 31 gennaio 2020 o in scadenza entro il 31 agosto 2020 viene automaticamente estesa fino al 31 agosto 2020.

Proroga scadenza revisione auto

In caso di scadenza della revisione auto obbligatoria, quella da effettuare quindi ogni due anni – ogni 10 anni per gli impianti a GPL e ogni 5 per le auto a metano – il Ministero dei Trasporti ha stabilito una proroga.

Per i veicoli con revisione scaduta al 17 marzo 2020 o in scadenza entro il 31 luglio 2020, è consentita la circolazione fino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la visita di revisione.

Per quanto riguarda, invece, la revisione degli impianti GPL e Metano, sono previste altre indicazioni:

  • GPL: fino al 15 giugno sarà possibile circolare in deroga ad eventuali scadenze per il periodo compreso tra il 31 gennaio e il 15 aprile;
  • Metano: la deroga è stata estesa sino al 31 ottobre.

Proroga scadenza assicurazione auto

Un altro elemento da considerare è il rinnovo della polizza assicurativa RC.

Il Ministero dei Trasporti ha stabilito una estensione di validità di 30 giorni per le polizze assicurative in scadenza fino al 31 luglio 2020.

Questo vuol dire che, dopo la data di scadenza, la copertura assicurativa è garantita per un altro mese rispetto ai canonici 15 giorni.

La proroga si applica anche alle polizze con rateizzazione periodica o semestrale.

Volendo, è possibile sospendere la copertura assicurativa fino al 31 luglio, ma solo la RC e non eventuali polizze furto e incendio.

Attenzione, però, perché molte compagnie assicurative offrono questa opzione solo in caso di auto parcheggiata in un’area privata, un box, un garage o una strada chiusa ai non residenti.

Proroga scadenza del bollo auto

Il bollo auto è una tassa di possesso, questo vuol dire che va pagata anche se non la utilizziamo in questo periodo.

Purtroppo, in questo c’è un po’ di confusione, perché solo 10 regioni hanno stabilito una proroga alla scadenza del bollo auto (Lombardia, Emilia Romagna, Campania, Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio, Veneto, Marche e Abruzzo).

Inoltre, anche nelle regioni che hanno fissato una proroga, la scadenza non è uguale per tutte. Alcune hanno stabilito una estensione della copertura fino al 30 giugno, altre fino al 31 luglio.

Quindi, il nostro consiglio è di verificare cosa prevede la tua regione di residenza.

Proroga pagamento multe

Per le multe elevate per contravvenzione del codice della strada è prevista una rimodulazione delle modalità di pagamento, in particolare per ciò che concerne i tempi previsti per usufruire dello sconto del 30%, solitamente offerto per il pagamento entro 5 giorni dalla notifica.

Ora i giorni di tolleranza passano a 30, a partire dal 3 aprile fino al 31 maggio.

Consulenza commerciale e fiscale

Per contrastare gli effetti nefasti sull’economia da parte dell’epidemia sono state introdotte tante agevolazioni fiscali, tributarie ed economiche non solo per gli automobilisti, ma per i lavoratori, le aziende ed i cittadini in genere.

Purtroppo, c’è molta confusione in merito, ed è davvero difficile orientarsi senza il supporto di professionisti competenti nel settore.

Per questo motivo, ASG ha rafforzato la sua sinergia con il mondo dei commercialisti attraverso collaborazioni e convenzioni con ordini professionali e associazioni nonché la partnership con Mysolution, società che si occupa di aggiornamento e formazione dei commercialisti.

Al momento, per far fronte alle esigenze del distanziamento sociale, Mysolution ha potenziato l’organizzazione di lezioni e webinar online con Vinci Professionale, società di consulenza e marketing volta ad accrescere l’efficienza degli studi del fiscale e del lavoro.

Di seguito ti proponiamo il webinar gratuito dedicato al Decreto Liquidità e condotto dal fiscalista Lelio Cacciapaglia.

LELIO CACCIAPAGLIA DECRETO LIQUIDITA'

Pubblicato da Daniele Vincenti su Venerdì 17 aprile 2020